Mirco Tugnoli | Immersione nella natura: come, dove e con chi farla!
Servizi per il verde: servizi di gestione del verde, progettazione giardini, valutazione economica alberi, arredare con le piante, realizzazione manoscritti tecnici e didattici, servizi fotografici per il verde
servizi per il verde, servizi gestione, progettazione giardini, valutazione economica alberi, arredare con le piante, realizzazione manoscritti tecnici e didattici, servizi fotografici per il verde
5517
single,single-post,postid-5517,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,

IDEE E SUGGESTIONI

Immersione nella natura: come, dove e con chi farla!

10 mag 2020, Posted by Mirco Tugnoli in Arte, Salute, Scienza
mircotugnoli_fti_3
Ritrova benessere e armonia interiore attraverso un’esperienza di immersione nella natura
 
L’immersione nella natura (conosciuta anche come bagno nell’atmosfera della foresta oppure forest bathing oppure shinrin-yoku) è un’attività esperienziale nuova, coinvolgente e sorprendente. Deriva da una pratica giapponese di antica tradizione, i cui effetti benefici sono oggi confermati da approfondite ricerche sperimentali, riconosciute dalla comunità scientifica internazionale. Tra questi:
• rilassamento e benessere;
• riduzione dello stress;
• miglioramento della salute cardiovascolare;
• potenziamento del sistema immunitario.

Affinché questi benefici possano essere raggiunti veramente è però necessario eseguire questa esperienza secondo una tecnica precisa, messa a punto in Giappone dalla Forest Therapy Society, a partire dagli anni 80 del secolo scorso. Sulla base di questa pratica, oramai consolidata, sempre più operatori in tutto il mondo vengono annualmente abilitati per l’esercizio della terapia forestale. Non basta dunque fare una scampagnata o abbracciare un albero. Entrambe le cose vanno benissimo ma non sono sufficienti per ottenere i benefici indicati.

L’esperienza di immersione nella natura, inoltre, deve essere guidata da un operatore esperto, certificato sulla base della tecnica studiata. Che possano esserci altre strade per giungere a quei risultati non vi è dubbio. Rimane comunque il fatto che i benefici di cui sopra sono stati dimostrati sperimentalmente dalla comunità scientifica partendo dalla tecnica citata. L’esperienza va dunque condotta in un modo preciso, studiato, validato e sul quale l’operatore si deve preparare con grande cura e attenzione. Non ci si improvvisa guide di forest bathing e, tanto meno, seri operatori di forest therapy.

Da ultimo, ma non ultimo, è di fondamentale importanza il luogo dove si esegue l’immersione nella natura che, affinché possa portare ad un profondo stato di rilassamento e benessere, deve avere caratteristiche precise e specifiche, sia dal punto di vista paesaggistico che dal punto di vista della sicurezza. Tutti i parchi e i giardini sono adatti per fare meravigliose passeggiate. Non tutti, però, possiedono le caratteristiche per ospitare esperienze di immersioni nella natura in grado di portare ai benefici auspicati. Un bravo operatore di terapia forestale deve sempre valutare le caratteristiche del luogo e, quando ritenuto idoneo, deve costruire proprio su quelle caratteristiche specifiche la pratica dell’immersione. Molto spesso servono diversi sopralluoghi e giornate di studio per mettere a punto un’esperienza che possa risultare efficace.

Tecnica di esecuzione, preparazione dell’operatore e caratteristiche del luogo sono le 3 cose che trasformano una semplice passeggiata in una vera e propria esperienza di immersione nella natura.

Intanto …. divertiamoci un po’. Evviva!
Let’s have some fun …. hurrah!
 
Mirco
 
Dott. Mirco Tugnoli
Tutti i colori del verde
Bologna
Guida certificata di forest bathing
Operatore certificato di forest therapy
 
94_terapiaforetale
 
In evidenza
 
Mi presento
Gallery
Idee e suggestioni
 
Villa Pisani Bolognesi Scalabrin
Giardinity
 
Forest Therapy Institute
 
mircotugnoli_libri